HEALTHCARE2017: REAL WORLD EVIDENCE E CLINICAL TRIAL AL SERVIZIO DI AZIENDE E PAZIENTI

POSTATO IN REAL WORLD EVIDENCE E MARKET ACCESS
A cura di Melania Monfardini

Healthcare 2017. Sfida al futuro | Foto 02

Innovazione nella ricerca clinica, sempre più valore ai real world data, sostenibilità dell’innovazione: questi alcuni dei temi della giornata di lavoro “Healthcare2017” organizzata da QuintilesIMS a Milano.

Al tavolo dei relatori si sono alternati esponenti del pianeta salute: dalle aziende farmaceutiche, alle istituzioni, dalle associazioni ai centri studi universitari fino a consulenti legali e di marketing.

Al centro dell’attenzione l’aspetto farmaco-economico, declinato su più fronti.

A dare il via alla discussione l’intervento di Marianna Cavazza, Contracted Research Fellow di CERGAS che ha presentato uno studio sui costi e ricavi delle sperimentazioni cliniche: uno strumento per fare scelte strategiche alla luce del valore economico della ricerca scientifica. Il suo intervento ha sottolineato come le sperimentazioni cliniche siano necessarie come ulteriore passo per la percezione della ricerca come opportunità da cogliere, fiore all’occhiello sia della sanità italiana che della stessa azienda ospedaliera che la svolge.

Foto 1 | Healthcare2017: Real World Evidence e Clinical Trial al servizio di aziende e pazienti

È opinione condivisa che dove c’è ricerca c’è migliore assistenza per tutti: è per questo motivo che i pazienti, oggi, sono sempre più alla ricerca di centri in grado di offrire farmaci innovativi e in via di sviluppo.

Una delle sfide del futuro sarà poi quella di ridurre i tempi e i costi dello sviluppo clinico creando sistemi più semplificati e flessibili, preservandone la qualità. Come? Attraverso gli studi di real world evidence che – fotografa il convegno – sono strategici sul piano scientifico ed economico.

Foto 2 | Healthcare2017: Real World Evidence e Clinical Trial al servizio di aziende e pazienti

Per ottimizzare i trial clinici un grande vantaggio competitivo è rappresentato proprio dall’utilizzo della real world evidence: in questo processo da essa ci si aspetta una migliore pianificazione, la velocità nell’arruolamento dei pazienti, ottimizzandone l’esecuzione e la sostenibilità economica.

Drug development today challenges

Sempre di più, infatti, ci si attende dalla Real world evidence un contributo a disegnare meglio i trial clinici migliorandone la pianificazione, velocizzando l’arruolamento dei pazienti e ottimizzandone l’esecuzione e la sostenibilità economica.

Accesso rapido al mercato, innovazione, evidenze scientifiche forti a fronte di terapie sempre più costose: queste le sfide del futuro insieme alla capacità di trovare l’equilibrio perfetto che consenta a regolatori e payer di approvare nel minor tempo possibile le nuove terapie. E ai pazienti di beneficiarne.

Aggiornamento 11/2016

linkedin twitter email