LE PROMESSE DELLE CURE ONCOLOGICHE DI DOMANI

POSTATO IN SPECIALTIES E ONCOLOGIA
A cura di Laura Gatti

I prossimi cinque anni si prospettano particolarmente ricchi di innovazione terapeutica e, sebbene la ricerca biomedicale sia soggetta a molti fallimenti anche in fase avanzata, certamente assisteremo all’arrivo sul mercato di numerose nuove terapie. Ci sono ben 2.240 farmaci in fase di sviluppo (fase II e oltre) per cui si possono ipotizzare almeno 45 lanci per anno di nuove sostanze attive (NAS). Il 27% di questa pipeline è formata da principi attivi destinati a curare varie forme di cancro.

I prossimi cinque anni si prospettano particolarmente ricchi di innovazione terapeutica e, sebbene la ricerca biomedicale sia soggetta a molti fallimenti anche in fase avanzata, certamente assisteremo all’arrivo sul mercato di numerose nuove terapie. Ci sono ben 2.240 farmaci in fase di sviluppo (fase II e oltre) per cui si possono ipotizzare almeno 45 lanci per anno di nuove sostanze attive (NAS). Il 27% di questa pipeline è formata da principi attivi destinati a curare varie forme di cancro.

Farmaci in stadio di sviluppo avanzato – 2016

La malattia è fra le prime causa di morte a livello mondiale con 14 milioni di nuovi casi ogni anno ed 8 milioni di decessi concentrati (70%) in Africa, Asia e Sud America. Le nuove terapie disponibili nei paesi maturi hanno infatti drasticamente ridotto la mortalità per la maggior parte dei tumori. Le sperimentazioni attualmente in atto, particolarmente quelle in fase più precoce ed emergenti, potrebbero porre delle sfide all’attuale sistema di regolamentazione ed approvazione. I ricercatori ripongono molte speranze in piattaforme completamente nuove utilizzate per la prima volta per sviluppare terapie ad uso umano come la CRISPR, che potrebbero trasformare radicalmente la medicina oncologica personalizzata. Nel breve sono in arrivo numerose terapie immunologiche e target. Le scelte cliniche verranno quindi guidate sempre più spesso da diagnosi di precisione, marcatori genetici e biomarker.

Nei prossimi cinque anni assisteremo dunque ad importanti evoluzioni delle scelte terapeutiche con un significativo miglioramento in termini di tollerabilità e aspettative di vita.
Grazie alle ricerche in atto verranno raccolti dati solidi sull’utilizzo dei nuovi farmaci in grado di supportare sempre meglio le decisioni terapeutiche.
La strada della real world evidence è stata decisamente intrapresa anche dai payer posti di fronte alla richiesta di approvare l’utilizzo di terapie sempre più costose in un ambito che già assorbe risorse molto importanti. Le cure antitumorali, infatti, hanno generato circa 75 miliardi di dollari di spesa annua nel 2016 (mercati maturi e sei dei principali paesi emergenti) e il più recente rapporto del QuintilesIMS Insitute of Healthcare informatics stima che si supereranno i 120 miliardi entro il 2021 con una crescita ancora a doppia cifra.

Principali aree di spesa farmaceutica e trend 2016-2021 (mld. di dollari a tasso costante)

Aggiornamento 01/2017

linkedin twitter email

2017-04-06T09:33:58+01:00 Categorie: ONCOLOGIA, SPECIALTIES|Tag: , , |