NUTRACEUTICI: CONSAPEVOLEZZA, INFORMAZIONE E UTILIZZO SICURO

POSTATO IN CONSUMER HEALTH
A cura di Laura Gatti

Nutraceutici: consapevolezza, informazione e utilizzo sicuro

Le informazioni riguardanti l’attività prescrittiva dei medici italiani mostrano che, sempre più spesso, l’utilizzo degli integratori passa attraverso la valutazione clinica del medico che li consiglia ai suoi pazienti per coadiuvare una terapia, oppure per ritardarne o scongiurarne la necessità nelle casistiche meno gravi.

L’indicazione da parte dei medici all’utilizzo mirato di prodotti nutraceutici risulta in aumento significativo nell’ultimo anno, con trend abbondantemente a doppia cifra su quasi tutte le specializzazioni.

La “prescrizione” degli integratori – importanti crescite per alcune specializzazioni

È plausibile che l’evoluzione sia in parte collegata a una maggiore consapevolezza dei pazienti sull’importanza della prevenzione, che li induce a richiedere (saggiamente) un consiglio al medico di riferimento. L’utilizzo dei prodotti nutraceutici su consiglio medico assicura una scelta oculata e diminuisce il rischio di effetti collaterali e interazioni pericolose fra farmaci e integratori.

La classe medica riceve molte più informazioni scientifiche su questi prodotti rispetto al passato. Questa attività è in crescita costante, supportata dall’importante tasso di innovazione che caratterizza il segmento.

Informazione scientifica

L’informazione scientifica riferita ai prodotti nutraceutici interessa sia i medici di territorio (medicina generale e pediatria) sia gli specialisti. Tutti esprimono generalmente positività rispetto al loro utilizzo e intenzione a mantenere o aumentare i livelli di “prescrizione” nell’ambito della loro attività professionale. Mantenere il circolo virtuoso di consapevolezza sulla prevenzione, informazione di valore e utilizzo corretto è responsabilità di tutti gli attori della filiera.

Aggiornamento 09/2017

linkedin twitter email