WIKIPEDIA: INFORMAZIONI SUI FARMACI, QUALI OPPORTUNITÀ PER LE AZIENDE FARMACEUTICHE

POSTATO IN TECHNOLOGY & E-HEALTH
A cura di Filippo Fagioli, Principal, IM, IMS Health

WIKIPEDIA: INFORMAZIONI SUI FARMACI, QUALI OPPORTUNITÀ PER LE AZIENDE FARMACEUTICHE


Wikipedia è tra i dieci siti web più consultati al mondo, e la disinformazione sui temi della salute potrebbe rappresentare un “rischio” non solo per le aziende farmaceutiche, ma anche per l’utente che accede a tali informazioni.

Revisionando la pagina relativa ad un anticoagulante orale, IMS Health ha scoperto ad esempio come un avvocato avesse citato falsi effetti collaterali allo scopo di incoraggiare esplicitamente azioni legali nei confronti della casa produttrice.
Uno studio condotto nel 2013 dal New England Journal of Medicine ha inoltre mostrato il ritardo con cui su Wikipedia venivano recepite le raccomandazioni FDA sulla sicurezza dei farmaci in commercio. Su un campione di 22 safety warning emesse nell’arco di due anni, è stato infatti rilevato che:
– il 41% delle pagine era aggiornato entro due settimane dal warning
– il 23% era aggiornato solo dopo due settimane
– il 36% non era ancora aggiornato dopo un anno

FDA, un passo in avanti per risolvere il problema

Negli USA, la FDA nel 2014 ha emesso delle linee guida per le aziende farmaceutiche per incoraggiare l’attività di revisione del materiale pubblicato da terze parti sul web e sui social media. Il pubblico generale, infatti, ha accesso alla stesura delle voci e potrebbe voler veicolare un particolare punto di vista. Considerando l’impatto che tali informazioni possono avere sulla salute della popolazione, è quindi auspicabile che le aziende monitorino cosa il web dice a proposito dei loro prodotti.

Un paio di dati: nel solo mese di maggio 2013 le circa 30.000 pagine di Wikipedia relative ad argomenti medici sono state visualizzate 225 milioni di volte.
La ricerca di informazioni mediche su Wikipedia è poi correlata alle terapie e ai consumi, come dimostra il report del 2014 dell’IMS Institute of Healthcare Informatics.

Top 25 Wikipedia 2013

In tale situazione, è evidente come le aziende produttrici abbiano pieno interesse nel monitorare le voci relative ai propri prodotti, per identificare eventuali informazioni incomplete, scorrette o diverse da quanto contenuto nella documentazione scientifica relativa alla registrazione del farmaco. Nonostante questo, sono ancora poche le case farmaceutiche impegnate attivamente nel monitoraggio del web, e ancora meno quelle che intraprendono azioni correttive.

Wikipedia si è dotata nel tempo di alcuni strumenti per migliorare l’affidabilità delle fonti, come il WikiProject Medicine, ma la rete è enorme e, ovviamente, è impensabile controllare appieno la correttezza di un contenuto così vasto.

Leggi il report integrale.

Aggiornamento 06/2015

linkedin  twitter  email

2017-04-06T12:16:36+02:00 Categorie: TECNOLOGIA & E-HEALTH|Tag: , |